EUROPA LEAGUE
ALBO D'ORO
HIGHLIGHTS
FOTO
STATISTICHE
PALLONE D'ORO
SCARPA D'ORO


CALENDARIO/RISULTATI 2013/14
I preliminari I play-off La fase a gironi I sedicesimi Gli ottavi I quarti Le semifinali La finale

L’Europa League si conferma un torneo ostico per le squadre inglesi: con l’eliminazione del Tottenham per mano del Benfica (5-3 il computo finale) non ci sarÓ nessun club d’oltremanica ai quarti di finale. Gli spurs erano riusciti ad illudere i propri tifosi riuscendo a portarsi sul 2 a 1 in casa del Benfica, arrivando ad un passo dall’equilibrare la sconfitta per 3 a 1 in casa dell’andata, ma alla fine sono stati i portoghesi a trovare il gol che ha chiuso i discorsi.
A parte l’edizione scorsa del 2012/13 (con 3 squadre ai quarti) e quella del 2009/10 (col piccolo fulham in finale persa poi con l’Atletico Madrid) i club inglesi non hanno mai fatto troppo bene in questa competizione: negli ultimi 10 anni solo una vittoria e due finali perse, un bottino non trascurabile ma sicuramente non all’altezza delle capacitÓ dei club inglesi. Sicuramente ha pesato e continua a pesare il fatto che si giochi di giovedi, una data troppo ravvicinata al week end: le squadre impegnate nella corsa per il titolo o per la qualificazione in Champions tendono, giustamente, a snobbare le partite in Europa League schierando spesso molte riserve.
Ecco le 8 squadre rimaste che si contenderanno il trofeo:
AZ-Benfica
Lyon-Juventus
Basel-Valencia
Porto-Sevilla
Nella foto Towsend circondato dam giocatori del Benfica




Ottavi di finale : Sintesi Benfica vs Tottenham


Ottavi di finale : Sintesi Tottenham vs Benfica


Semifinali ritorno: Sintesi Fulham vs Amburgo

Semifinali ritorno: Sintesi Liverpool vs Atletico Madrid